logo Rotary

Umberto Andaloro

 DSCN4318                 DSCN4322

Umberto Andaloro, nato a Milazzo il 20 marzo 1929. Laureato a Bari in ingegneria idraulica e all’università di Catania si è specializzato in costruzioni metalliche in edilizia civile. Ha svolto intensa attività nel campo dell’edilizia privata nel settore pubblico, in particolare nella provincia di Messina realizzando oltre cento opere ed è stato consulente di diversi tribunali. Il 6 dicembre del 1961 è entrato a far parte del Rotary Club di Milazzo per il quale ricopre gli incarichi di redattore del I bollettino ( 1962-1963), consigliere (1963-19649, segretario ( dal 1965 al 1967), vice presidente (1966-1967), presidente (1968-1969). Nell’anno della sua presidenza nasce il Rotaract di Milazzo, e il 12 maggio 1969, per la sua determinata volontà, dopo tre anni di alterne vicissitudini, le procedure di ammissione erano iniziate  nel 1966 il nostro Club. Dal 1985 al 1991 del Club di Patti Terra del Tindari, ricoprendo la carica di presidente nell’anno 1989- 1990. Dal 1991 al 1994 è ritornato nel Club di Milazzo. A livello distrettuale è stato delegato per l’informazione rotariana in Sicilia nel 1970-1971 e rappresentante del Governatore nel 1971-1972. Il nostro Club lo ha nominato socio onorario nell’anno 2004, mentre nel corso degli anni gli sono state conferite diverse P.H.F .
Come emerge da questo curriculum, Umberto è stato sempre “innamorato” del Rotary, a cui è stato gelosamente fedele fino all’intransigenza verso se stesso e verso gli altri, ma ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà per sempre l’autentica coscienza critica del Rotary, anche se per questa sua caratteristica è stato un rotariano “scomodo”, mai incline al compromesso. Questo è stato l’uomo, il rotariano corretto, coerente, “tutto di un pezzo”. Umberto in definitiva è stato sempre un esempio di stile  di vita rotariana che andrebbe imitato da tutti, se si crede veramente nel Rotary e nei suoi ideali. Lo ricorderemo sempre con tanto, tanto affetto e riconoscenza.