Antartide
 
Mostra “Antartide e i segreti del clima” da Genova a Sant’Agata di Militello, un sogno che si realizza.

IMG_6276   IMG_6278

 E’ ufficiale, presso il Castello Gallego di Sant’Agata di Militello, sarà allestita la Mostra “Antartide e i segreti del clima”!
Dopo quasi un anno di pianificazione, di riunioni e di incontri con le Istituzioni, il 21 Ottobre si è tenuta la prima attività ufficiale preparatoria all’evento che avrà luogo dal 18 Marzo all’8 Aprile 2011.
Il Dott.Carlo Ossola, Responsabile del settore divulgativo del Museo Nazionale dell’Antartide “Felice Ippolito” di Genova, accompagnato dal consocio Prof. Francesco Faranda, Presidente del Museo e della Commissione del Club per l’allestimento della Mostra sull’Antartide, nel corso della mattina di giovedì 21 Ottobre ha visitato il Castello Gallego, al fine di stabilire i locali nei quali verranno collocati i pannelli espositivi, i reperti ed i supporti multimediali costituenti la Mostra.
Alla visita hanno partecipato il Presidente Fausto Bianco, l’Assessore alla Cultura del Comune di Sant’Agata di Militello Dott. Antonio Scurria, che ha avuto parole di plauso per l’incessante attività di servizio svolta negli anni dal nostro Club, la Dott.ssa Angela Cappello, la Prof.ssa Rosanna Germanà Mogavero, che ha curato i rapporti con le Istituzioni Scolastiche interessate all’iniziativa, e la consocia Elisa Gumina. In tarda mattinata, nel Palazzo Comunale di Sant’Agata di Militello, si è tenuto l’incontro con il Sindaco Dott. Bruno Mancuso, che ha ritenuto l’iniziativa promossa dal Club di notevole rilievo culturale e di prestigio per tutto il territorio. Successivamente si sono intrattenuti con l’illustre ospite anche i consoci Nicola Mogavero, componente della Commissione “Antartide” e Massimiliano Fabio, Assistente del Governatore del Distretto 2110. Nel pomeriggio, alle ore 17, presso la sede del Club, il Ristorante “Costa Sicana, ha avuto luogo il primo meeting ufficiale con i rappresentanti delle Istituzioni Scolastiche. All’incontro erano presenti oltre 40 docenti e diversi Dirigenti Scolastici delle Scuole interessate alla Mostra, provenienti dalle località comprese tra Milazzo e Cefalù, ed alcuni studenti universitari che accompagneranno le scolaresche nella visita della Mostra.Il Dott. Ossola ha illustrato, attraverso immagini molto suggestive, le peculiarità geo-morfologiche antartiche, la vita marina e terreste del territorio, soffermandosi ad illustrare l’importanza della missione italiana in Antartide e l’attività delle basi scientifiche italiane Al riguardo, ha appalesato la possibilità di effettuare un collegamento in videoconferenza diretta con i ricercatori italiani che da mesi vivono nella base Concordia in Antartide, a 70 gradi sotto zero, un’iniziativa, sicuramente emozionante, ma della quale ancora se ne sta valutando la fattibilità.   Successivamente, il Dott.Ossola ha evidenziato la correlazione tra il surriscaldamento globale del pianeta e le modifiche del clima alle quali assistiamo oggi. Infine, l’illustre relatore ha invitato i docenti ad aderire al Progetto didattico FLEXHIBIT, ideato da una insegnante americana nell’ambito dell’attività di ricerca antartica denominata Andrill, che prevede la possibilità di fare allestire agli studenti una mostra sulle scienze polari. La Mostra itinerante “Antartide e i segreti del clima”, già allestita in Italia nelle città di Roma, Palermo, Trento, Orvieto, Bergamo, Piacenza, Spoleto, Perugia ed all’estero in rinomate località tra cui Varsavia, Alessandria d’Egitto e Budapest, è organizzata con il contributo del Comune di Sant’Agata di Militello, della Provincia Regionale di Messina e dell’Associazione Culturale Nebrodi. Di seguito sono riportate le Istituzioni Scolastiche del circondario che sono state coinvolte nell’iniziativa, suddivise per Comuni di appartenenza e per le quali verrà stilato un Calendario dettagliato con giorni ed orari, al fine di razionalizzare le visite delle scolaresche senza alcuna sovrapposizione tra le stesse:
–       Acquedolci: Istituto Comprensivo
–       Barcellona: Istituto Tecnico Commerciale e Liceo Scientifico
–       Brolo: Istituto Comprensivo
–       Capo d’Orlando: I.C. “Piana”, I.C. “Mancari” , Istituto d’arte, Liceo Classico, Liceo Scientifico, I.T.C.G. e I.P.A.;
–       Castell’Umberto: Istituto Comprensivo
–       Cefalù: Liceo Artistico
–       Galati Mamertino: Istituto Comprensivo
–       Gioiosa Marea: Istituto Comprensivo
–       Milazzo: Istituto Tecnico Industriale
–       Patti: Liceo Classico
–       San Fratello: Istituto Comprensivo
–       San Marco d’Alunzio: Istituto Comprensivo
–       Sant’Agata Militello: I.C. “Marconi” , I.C. “Cesareo” , I.T.I. “Torricelli” , I.T.C.G. “Tomasi Di Lampedusa”, I.S. “Sciascia – Fermi”: Classico, Scientifico, Linguistico e Istituto 
         Scolastico “Figlie di Maria Ausiliatrice”;
–       Sant’Angelo Di Brolo: Istituto Comprensivo
–       Santo Stefano di Camastra: Istituti Comprensivi e Istituto d’Arte
–       Sinagra: Istituto Comprensivo
–       Torrenova: Istituto Comprensivo
–       Tortorici: I.T.C.G. e Istituto Comprensivo
Le scolaresche saranno guidate nella visita della Mostra da 15 studenti universitari messi a disposizione dalle Facoltà di Analisi e Gestione dei Rischi Naturali e Antropici, di Biologia Marina ed Ecologia, di Scienze dell’Ambiente e della Natura e di Scienze Biologiche dell’Università degli Studi di Messina. Ogni universitario accompagnerà nella visita, della durata di un’ora ciascuna, un gruppo di 25/30 studenti per volta, pertanto, ogni giorno potranno visitare la mostra 6 gruppi di alunni per un totale di circa 150/180 alunni al giorno, con un totale complessivo superiore a 2000 visite, che si andranno ad aggiungere a quelle non guidate effettuate dai singoli utenti interessati. Per l’attività di assistenza svolta verranno attribuiti 2 crediti formativi universitari. L’apertura al pubblico della Mostra avverrà il 18 Marzo p.v., dopo un Convegno scientifico, che avrà inizio alle ore 17.30 presso il Salone dei Principi del Castello Gallego. Successivamente, Sabato 2 Aprile, alle ore 18.00, è prevista una ulteriore Conferenza sulla spedizione italiana in Antartide. La Mostra “Antartide e i segreti del clima” rappresenta per il territorio un momento culturale di rilevante valore e per il Rotary Club Sant’Agata di Militello un’attività di servizio in linea con il motto del Presidente Internazionale per l’anno rotariano in corso, Ray Klinginsmith: “Impegnamoci nelle comunità – Uniamo i continenti”.
                        Elisa Gumina

IMG_6283   IMG_6284

IMG_6286   IMG_6291

IMG_6293   IMG_6294

IMG_6298   IMG_6297

IMG_6299   IMG_6302

IMG_6311   IMG_6313

IMG_6309