P6180014

Sono trascorsi già venti anni, da quando nel 1991 il Presidente in carica, Francesco Polto, istituì il riconoscimento Targhe Rotary per il Club di Sant’Agata di Militello. Da allora, annualmente, con la loro consegna si intende riconoscere il valore di tutte le professioni e considerare una grande ricchezza la diversità e il pluralismo. Anche per quest’anno rotariano, ricco di attività di servizio al territorio, il Club ha  voluto promuovere l’etica professionale, fornendo con esempi concreti un’importante testimonianza di eccellenza nell’esercizio di certe professioni, un prelato, uno scrittore e un archeologo, e come questi con la loro straordinaria attività siano stati determinanti per accrescere la popolarità della zona Nebroidea.  E così si sono insigniti di questa onorificenza,  Don Biagio Amata autorevole studioso del mondo  cristiano e classico, che con i suoi  numerosissimi scritti , in cui emerge la sua grande padronanza della lingua latina e la sua elevata spiritualità, ha reso nota la città di S.Agata Militello , e Vincenzo Consolo, sicuramente per i suoi alti meriti letterari, per l’espressività della sua lingua, ma tutto questo non disgiunto dal grande valore  per aver diffuso la realtà complessa della sua terra con curiosità, con passione e con grande attenzione ai suoi fondamenti culturali, senza smettere mai di tacere un’ impellente necessità di sperimentazione e di cambiamento. La terza targa è stata consegnata alla memoria di Giacomo Scibona e ha voluto esprimere la gratitudine che non solo generazioni di studiosi e allievi, ma anche di appassionati, di cittadini e di rotariani devono ad un uomo che con il suo esempio, la sua onestà, la sua dirittura morale ha espresso in  tutta la sua vita il valore fondamentale del sodalizio rotariano: servire al di sopra di ogni interesse personale.

CIMG1930   P6180023   P6180024

P6180034   P6180048   P6180060

P6180032   P6180054   P6180056

P6180045