Comunicato Stampa Rotary Club Milazzo, Patti-Terra del Tindari, Barcellona P.G. e Sant’Agata di Militello

Convegno “Il dissesto idrogeologico tra i Peloritani e i Nebrodi: impatto e ripercussioni socioeconomiche sul territorio”

Questo il tema – purtroppo di grande attualità – dibattuto il giorno 29 marzo fa dai 4 Club dell’area tirrena peloritana organizzato nella prestigiosa cornice del duomo antico del castello di Milazzo, in cui è intervenuto il governatore Maurizio Triscari, che ha dato il suo apporto anche per la sua competenza in materia.
I relatori, tutti rotariani, hanno affrontato l’argomento da varie prospettive: Pia Pollina del R.C. di Milazzo ha trattato “il ruolo del geologo nelle emergenze di protezione civile: i presidi territoriali idrogeologici”, Nino Caccetta del R.C. di Patti-Terra del Tindari “Agronomia,Economia,Ecologia”, Salvatore Russo del R.C. di Milazzo “Azioni di mitigazioni del rischio idrogeologico per la valutazione del territorio”, Nanni Randazzo del R.C. di Taormina “Rapporti tra società civile e azioni di protezione del territorio”.
A queste importanti e serie tematiche si sono aggiunte quelle dei due interventi programmati: “Architetti e territorio:nuove sensibilità, idee e proposte” del presidente dell’Ordine degli Architetti della prov. di Messina, Arch. Giovanni Lazzari e dell’ing. Bruno Manfrè, responsabile Dip.Reg. di protez. civile prov. di Messina “Prevenzione ed emergenza: il ruolo della pianificazione”.
Le articolate e consistenti problematiche sono state seguite con interesse e partecipazione dal pubblico, dai numerosi professionisti, dai sindaci e dai rotariani presenti. L’intento dei presidenti Castellaneta, Sarasso, Torre e Milio, che hanno fortemente voluto questo convegno, era quello di porre in evidenza il grave problema che persiste sul territorio, esaminarne le cause e gli effetti e, possibilmente, lavorare sulla prevenzione, sensibilizzando istituzioni, autorità e professionisti del settore affinchè si possano scongiurare altre tragedie come quelle degli anni scorsi.
L’Ufficio Stampa
.

20140407-223847.jpg